Bosch Crash Data Retrieval (CDR)

     

    L’apertura degli Airbags delle automobili viene gestita con dei moduli elettronici di controllo. Oltre allo svolgimento del loro principale compito, tali moduli possono memorizzare una serie di parametri interessanti per la ricostruzione degli eventi immediatamente precedenti e successivi la collisione.
     

    I dati vengono memorizzati in determinate condizioni, in presenza di una forte decelerazione longitudinale o laterale o di rollio. A seconda del costruttore e del modello possono essere memorizzati dati quali la velocità del veicolo, la posizione del pedale dell’acceleratore, il rapporto del cambio automatico inserito, la pressione nell’impianto frenante, l’angolo di sterzata, lo stato delle cinture di sicurezza, l’occupazione del sedile del passeggero, il peso dell’eventuale passeggero, le accelerazioni longitudinali e laterali e il rollio.
     

     

    Il protocollo CDR permette la lettura dei dati di crash direttamente dalle centraline dei veicoli. Attualmente i veicoli dai quali è possibile estrapolare i dati sono ancora limitati: si tratta tuttavia di un progetto in continua espansione.

     

    La lettura dei dati di Crash CDR è un progetto di BOSCH AUTOMOTIVE SERVICE SOLUTIONS GmbH, la quale ha siglato una convenzione con IbB Engineering per quanto attiene la formazione di operatori abilitati all'utilizzo delle apparecchiature relative alla lettura dei dati di Crash.

    La DALESSI ENGINEERING rappresenta IbB Engineering in Svizzera e in Italia, proponendo i citati corsi di formazione in lingua italiana, francese, tedesca e inglese.