Analisi incidenti stradali

     



    La ricostruzione degli incidenti stradali è un'attività volta a stabilirne la dinamica, determinando le velocità e le traiettorie dei veicoli in modo da fornire agli inquirenti un quadro completo dello svolgimento dei fatti.

    La disciplina dell’infortunistica stradale ha come obiettivo di ricostruire e visualizzare attraverso la simulazione computerizzata l’evoluzione del sinistro, allo scopo di dare a chi di dovere la possibilità di esprimere un giudizio corretto circa eventuali responsabilità dei protagonisti coinvolti sulla scorta di elementi concreti.

    L’infortunistica stradale è una disciplina basata sulla fisica – e meglio sulla cinematica e sulla dinamica – che analizza l’evoluzione degli incidenti stradali.

     

    L’obiettivo di questa ricerca è quello di determinare le cause che portano ad un sinistro, calcolando le velocità pre-collisione dei protagonisti, le possibilità di reciproco avvistamento e di reazione, le traiettorie dei veicoli eccetera.


     

    Questo permette di ottenere una vista d’insieme – e nel contempo dettagliata – delle modalità che hanno provocato un sinistro. La tecnica di questi ultimi anni permette inoltre di riprodurre a video la simulazione dell’incidente: in questo modo è possibile rivedere le fasi di avvicinamento, di collisione e di evoluzione post-urto dei veicoli coinvolti.

    Da questa metodologia gli inquirenti possono trarre un notevole aiuto tecnico nel giudicare eventuali responsabilità, osservando la riproduzione informatizzata della dinamica dell’incidente.

    La ricostruzione degli incidenti stradali è basata sulla valutazione di diversi parametri da parte del perito: tra questi rientrano, ad esempio, l’apprezzamento della tipologia delle tracce rimaste al suolo, l’analisi della forma e dell’entità delle deformazioni, così come tutti quei parametri che influenzano il movimento del veicolo prima, durante e dopo la collisione.